dermatologia

DOTT.SSA SILVIA SANTORO  Dermatologa

 

- Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Parma.

 

- Specializzazione in Dermatologia e Malattie Veneree.

La dermatologia è la branca della medicina che riguarda le patologie della pelle (in greco derma significa pelle) e di tutti gli annessi cutanei, cioè le ghiandole, i peli, i capelli e le unghie).

 

 Il Centro Medico Diva's è sensibile in tema di “prevenzione in dermatologia”, il che significa cercare di prevedere con anticipo ad esempio la trasformazione di un neo in melanoma. Purtroppo questi casi sono molto più frequenti di quanto si potrebbe pensare, e l'unica arma vincente che abbiamo a disposizione è la prevenzione.

cos' e' la visita dermatologica

La visita dermatologica è un passaggio fondamentale per escludere, diagnosticare o monitorare un disturbo di carattere dermatologico. Oltre ai soggetti con malattie a carico della cute già note, che d'accordo con lo specialista si sottoporranno a periodici controlli, si può essere inviati dal proprio medico curante al dermatologo per accertare la natura di sintomi come anomalie riscontrate a livello di un neo; presenza di eruzioni cutanee di vario tipo; presenza di pomfi e/o angioedemi accompagnati o meno da dolore; prurito persistente; cambiamento del colore e della consistenza della pelle.

crioterapia

La crioterapia è utilizzata in Dermatologia per trattare neoformazioni cutanee benigne, precancerosi e talvolta anche carcinomi superficiali mediante l’applicazione rapida (decine di secondi) di una sostanza molto fredda (criogeno) capace di provocare la distruzione delle cellule alterate.

Le lesioni cutanee benigne trattabili con successo con la crioterapia comprendono le verruche comuni, le verruche plantari anche a mosaico, i condilomi genitali e perianali, i molluschi contagiosi, l’iperplasia sebacea, le cheratosi seborroiche, le lentigo solari e le cicatrici ipertrofiche.

La crioterapia è comunemente utilizzata anche nel trattamento delle cheratosi attiniche,  quando si presentano di numero e dimensioni limitate, come alternativa alla terapia farmacologica topica e alla terapia fotodinamica.

Talvolta la crioterapia viene preferita alla chirurgia tradizionale nel trattamento dei carcinomi basocellulari superficiali, soprattutto in sedi tecnicamente difficili da aggredire chirurgicamente o in pazienti anziani che male accetterebbero una asportazione chirurgica o ad alto rischio di emorragia se in terapia anticoagulante.

prestazioni professionali